Archivi tag: miss toscana

Miss Toscana…..Un anno dopo!

Quasi un anno è passato da quel 22 agosto.
Un’estate passata in giro per la toscana sognando Jesolo.
Tante speranze ma nessuna aspettativa, prendevo il buono che veniva.
D’altronde Miss Italia va presa così, con leggerezza.
Certo non sempre va come vorresti, capita di tornare a casa dopo ore di viaggio e tensione un po’ amareggiati, ma giusto quello!
Ci sono già tante cose nella vita per cui ci si arrabbia e Miss Italia non deve essere di certo tra queste.
Speravo di vincere Miss Toscana, tanto, era il mio obiettivo.
Mai però avrei creduto di poter essere lì sul palco a piangere di gioia mentre Pamela Camassa mi incoronava, troppo bello per essere vero… Invece eccomi qua dopo un anno a ricordarmi questi momenti indelebili.
Tutto è andato come speravo, come volevo.
Dopo la fascia (sudata) di Miss Wella Toscana arrivo a Casciana Terme con la mia compagna d’avventura Miriam.
L’ho conosciuta all’inizio delle selezioni e ho scoperto in lei una persona meravigliosa, buona e divertente, che sa ascoltare e consigliare.
Ci siamo fatte forza a vicenda e abbiamo passato la notte insieme prima della finale di Miss Toscana, completamente insonne cercando di capire cosa avremmo potuto raccontare ai giurati il giorno dopo.
Ci dicevamo:” Ti immagini come sarebbe bello se ci trovassimo nel palco io e te, abbracciate ad aspettare il verdetto finale.. Sarebbe un sogno”. E qualcuno lassù ci ha sentite perché così è stato.
Quando abbiamo realizzato cosa stava accadendo abbiamo incominciato ad abbracciarci emozionate dicendo continuamente “Non ci credo, non ci credo!”, dimenticando di essere su un palco guardate da tutti.
Il tempo sembrava essersi fermato, non passava più, mi sembra di essere stata sul palco un’eternità e poi finalmente i mitici Raffaello Zanieri e Gaetano Gennai si pronunciano e urlano il mio numero, il mio nome.
È davvero difficile spiegare cos’ho provato in quel momento.
Mi ricordo che tremavo, non capivo più niente, ho abbracciato Miriam e lei mi ha detto: “Ce l’hai fatta Vero!” , contenta per me..E io li davanti ai flash dei fotografi che non riuscivo a formulare un discorso di senso compiuto… Poi vedo sotto il palco i miei genitori e le mie amiche, quanto è stato bello vedere quanto erano felici!
Sono momenti che purtroppo non torneranno più, un anno è volato, ma quel momento me lo ricorderò per sempre.
È stato un onore rappresentare la mia amata regione alle finali di Miss Italia e in quest’anno ricco di emozioni.
Auguro con tutto il cuore alla più fortunata di Miss Toscana 2015 di vivere quest’esperienza come l’ho vissuta io e di avere la stessa forza e la stessa grinta per arrivare più avanti possibile e poter dire un giorno:”Ce l’ho fatta anch’io.”
In bocca al lupo!
V.

E poi…divento dottoressa!

Sin da quando ero bambina, ho sempre saputo che un giorno, come mia mamma, mi sarei laureata: mi è sempre piaciuto studiare e pormi degli obiettivi.
Quando mi sono iscritta all’università vedevo questo giorno tanto lontano, ma non vedevo l’ora che arrivasse.
Non è stato facile, ho fatto molti sacrifici, ho cercato di sdoppiarmi per cercare di fare tutte le cose che avevo deciso di far rientrare nella mia vita.
Non mi dimenticherò mai la fatica per preparare gli esami, lo stress, l’ansia… ma allo stesso tempo non dimenticherò mai la gioia che provavo nel superarli, la felicità con cui uscivo dall’aula insieme alle mie compagne di viaggio, Matilde e Silvia, che ci guardavamo sorridenti e e dicevamo: “Anche oggi ce l’abbiamo fatta!”.
Sono tanti i ricordi che mi porterò dentro per sempre e oggi raggiungo un traguardo importante della mia vita.
Per questo ringrazio prima di tutto chi ha permesso che ciò accadesse: i miei genitori.
Loro mi sono stati sempre vicino e mi hanno sempre spronata ad andare avanti, a far coincidere la mia passione, il mio lavoro con lo studio.
Quando piangevo perché credevo di non farcela, quando ero nervosa e ansiosa loro erano lì a sostenermi.
C’erano anche quando tornavo a casa e felice dicevo di avercela fatta, e non dimenticherò mai l’orgoglio che ho sempre visto nei loro occhi.
I miei genitori non sono mancati nemmeno un secondo e li ringrazio per avermi insegnato a non mollare mai.
Ringrazio mia sorella, che mi ha sopportata in questi anni di studio, che prima di ogni esame mi diceva: “In bocca al lupo Vero!” e questo mi ha sempre portato fortuna.
Ringrazio le mie amiche, quelle vere, che si sono sempre interessate al mio percorso, che a differenza di qualcuno, speravano insieme a me che andasse tutto bene e se così era… la sera festeggiavamo insieme.
Ringrazio Giuseppe che ha avuto la pazienza di aiutarmi quando ne avevo bisogno.
Grazie al mio compagno Niccolò, compagno di tesi e pause con lunghe chiacchierate, ha reso questo periodo molto più piacevole, ma soprattutto ringrazio le mie amiche e compagne Matilde e Silvia: senza di loro non credo che ce l’avrei fatta, o quanto meno sarebbe stata molto più dura.
Grazie per tutto quello che abbiamo condiviso in questi anni.

Ci metti così tanto a preparare la tesi, vedi così lontano il traguardo della laurea che poi quando arriva finisce tutto troppo veloce.
Un’emozione grande… Ma poi? Il giorno dopo ti svegli e senti che manca qualcosa… Non mi dimenticherò mai la felicità che ho provato nel prendere la prima delle dieci firme che mi servivano per completare la tesi…
Poi è arrivata l’estate, la più bella della mia vita: tra divertimento e lavori, non dormivo mai!
Con questa anche l’esperienza di Miss Italia e la tesi l’avevo proprio accantonata… Quando poi l’ho ripresa in mano è arrivato anche l’amore… Non ci puoi far niente, quello arriva proprio quando meno te lo aspetti e con chi meno ti aspetti!
La voglia di finire era sempre più grande per poter finalmente fermarmi, respirare e godermi la mia storia.
Lorenzo in questi mesi purtroppo aveva tanti motivi per essere nervoso, ma non mi ha mai fatto mancare niente ne’ pesare qualcosa. Mi ha sempre aiutato e sostenuto.
Lui c’era anche se era lontano, bastavano poche sue parole per tranquillizzarmi: grazie amore. Ho passato mesi col computer sempre in spalla… Me lo sono portato ovunque, mi sono ritrovata a far la tesi su treni e aerei, stazioni e aeroporti… Sempre in viaggio. Un po’ a Spezia, un po’ a Carrara, un po’ a Perugia e alla fine anche a Catania… Il mio computer ha girato l’Italia e mi sembra strano non avere più l’ansia di aprirlo per scrivere la tesi.
Ora però è arrivato il meritato riposo e devo imparare a godermelo senza stare a pensare troppo… E quel che sarà, sarà!

Miss Italia 2014

E’ iniziato tutto per gioco. E’ iniziato tutto quando credevo che la mia vita fosse andata in una direzione e invece è andata in un’altra. E’ iniziato tutto quando tra le mie pazzie estive un giorno mi sono svegliata e mi sono detta: “Oggi mi iscrivo a Miss Italia”. E così è stato.
Mi piace mettermi in gioco: in piccolo amo cantare al karaoke anche se ammetto di non essere una brava cantante, amo ballare ma non sono una ballerina… Mi piace cercare di superare gli ostacoli perchè poi se e quando ci riesci ti senti con delle forze in più, altrimenti sei spronata a migliorare!
Ho iniziato a girare la Toscana in lungo e in largo e con mio stupore ho iniziato a vincere le fasi provinciali: Miss Forte dei Marmi (c’è da dire che questa fascia dopo l’estate che ho fatto me la merito proprio ahahaha), Miss Prato e Miss Lamporecchio.Nelle selezioni regionali non è stato facile aggiudicarsi la tanto ambita fascia che mi avrebbe portato a Jesolo alle prefinali nazionali, ma alla fine ce l’ho fatta: Miss Wella Toscana 2014 sono io. Quando il presentatore Raffaello Zanieri ha annunciato la mia vittoria è stata una gioia e un’emozione grandissima. Fasciata e incoronata mi è venuto d’istinto abbracciare la mia compagna di avventura e ormai amica Miriam… In quell’abbraccio c’era tutto il bene e il sostegno che due ragazze giovani e piene di sogni si possono trasmettere. Ebbene si cara: partiamo insieme per Jesolo! 🙂
Ma l’emozione più grande è stata la felicità dei miei genitori e dei miei amici “porta fortuna” che tanto mi hanno sostenuto: Chiara, Giulia (l’anno prossimo tocca a voi! 🙂 ) e Gianmaria (che è il cognato più bravo e bello che potevo avere). E’ bello sapere che qualcuno ti vuole davvero bene per quella che sei e gioisca per te nei momenti felici, gliene sarò sempre riconoscente.
L’unica persona che mancava all’appello e forse la più importante è mia sorella che è andata a vivere in America per dieci lunghi mesi. Io e lei ci siamo sempre volute bene, guai a chi me la toccava ma non siamo mai andate totalmente d’accordo e spesso litigavamo come forse è normale che sia tra due sorelle che hanno quasi sei anni d’età di differenza. Ma quest’estate è stata magica e ci ha fatte finalmente avvicinare… e lei è diventata la mia migliore amica, il mio tutto. Mi dispiace che non sia qui a sostenermi fisicamente ma so che lo sta facendo a distanza quindi va bene lo stesso!

Ora carica più che mai… La vera avventura iniza adesso!
V.

Intervista a Sara Ligori, Miss Cinema Planters Toscana 2013

Sara Ligori

1187203_10201730000442007_272106880_n

-Ciao Sara! Presentati ai nostri lettori!
-Ciao Veronica! Sono nata il 01/02/95 a Pisa ,dove frequento il liceo scientifico Dini, ma abito a Cascina. Durante l’inverno studio molto ,quindi l’estate cerco di divertirmi il più possibile coltivando anche la passione per la moda che ho da sempre,lavorando come fotomodella.Sono un’appassionata di cucina (soprattutto pasticceria),di dis
egno (riproduco le opere a matita) ,di lettura e di fitness: se dovessi definirmi direi che sono un po’ iperattiva, in senso buono eh! Mi piace molto andare a correre e andare a ballare…mi diverto!
Complimenti per la fascia di Miss Cinema Planters Toscana 2013. Te lo aspettavi? Cos’hai provato al momento della vincita?
Ti ringrazio per i complimenti e devo dire che non me lo aspettavo ma lo speravo tanto,era l’ultima fascia regionale e stavo rassegnandomi a non passare quando..hanno chiamato il 15 che ero io! Sono molto contenta e soddisfatta della vittoria,anche perchè quella fascia mi piace molto.

-Come mai la decisione di iscriverti a Miss Italia?
Ho deciso di iscrivermi a Miss Italia perchè l’anno scorso ho partecipato ad altri concorsi meno importanti e mi sono divertita molto quindi,compiuti 18 anni,ho pensato subito a Miss Italia,che reputo una bella vetrina per il mondo della moda e un’esperienza formativa: sviluppa autostima,coraggio e permette di fare amicizia con tante ragazze.

-Come ti sei classificata a Miss Toscana? Speravi o credevi di arrivare più avanti?
Mi sono classificata quinta a Miss Toscana,non sono delusa ma certamente non posso negare che ognuna di noi punti sempre alle primissime posizioni.

-Hai stretto amicizia con le altre Miss?
Ho stretto amicizia con molte ragazze e la cosa che mi ha piacevolmente sorpreso è stata che nonostante la competizione non ci siano stati problemi ,a differenza di altri anni. Meglio di così!

-Qual’è la cosa che ti piace di più di te? e di meno?
Paradossalmente l’ambizione è ciò che mi piace di più e di meno di me stessa.Esigo molto da me,e questo è un bene,ma a volte esigo troppo e come una volta ad una selezione ha detto il mio ragazzo sono “ansiosa”.Per fortuna però sono anche molto solare!

-Cosa ti aspetti dalle Prefinali Nazionali?
Credo che le Prefinali Nazionali siano un traguardo importante e piuttosto difficile, ma come sempre ce la metterò tutta e spero che tutto sommato si riveli una bella esperienza anche quella.

-Cosa ne pensi del fatto che non andrà in tv la finale?
Sinceramente mi dispiace moltissimo che la finale non sia trasmessa in tv,spero solo che ci siano dei buoni motivi a sostegno di questa decisione e non pregiudizi verso il concorso di bellezza.

-Hai già visto qualche miss delle altre regioni? Cosa ne pensi? Chi è la tua preferita?
Ho dato solo un’occhiata alle altre miss ed è scontato dire che siano tutte bellissime. Non ne ho una preferita, ma ne ho viste alcune che in foto spiccano più di altre. Spero di fare lo stesso effetto!

-Grazie mille e in bocca al lupo!
Grazie a te e crepi il lupo!

1236470_10201729982121549_1602408867_n 1238011_10201723829487737_1853497653_n

V.

Intervista a Giulia Coppini, Miss in gambissisma Luciano Barachini Toscana 2013

Oggi è la volta della bellissima Giulia Coppini, titolare della fascia Miss In Gambissima Luciano Barachini Toscana.

M: Ciao Giulia!
Grazie per essere stata così disponibile.
Per iniziare un piccolo riassunto su chi sei: da dove vieni, quanti anni hai e cosa fai nella vita…

G: Dunque, sono nata e vissuta a Firenze fino all’età di dieci anni per poi trasferirmi nella campagna chiantigiana dove ho proseguito gli studi. Adesso studio alla facoltà di biotecnologie perché mi piacerebbe fare la nutrizionista.
Nel tempo libero mi sono iscritta a recitazione ma la mia passione più grande è il canto.

M: Hai vinto la fascia di Miss in gambissima Luciano Barachini, ti aspettavi in qualche modo di riuscire ad entrare nella rosa delle miss toscane selezionate per le prefinali?

G: Senti, anche se la speranza di vincere l’ho sempre avuta perché comunque miss italia è stata un grosso impegno quest’estate, in realtà non me lo aspettavo! Ho iniziato miss Italia un po’ per gioco, credendo di essere scartata subito e invece più passava il tempo e più andavo avanti! È stata una grande soddisfazione!!

M: Nelle selezioni si sente molto la competizione o hai potuto fare amicizie?

G: Per me è quasi impossibile non fare amicizia anche perché sono una persona molto tranquilla ( parlerei anche con un muro in realtà) e tra tutte le ragazze ne ho conosciute molte e devo dire che mi sono trovata davvero bene.
Certo, con alcune ho legato di più e con altre meno ma credo che questo sia normale!

M: Questa è una buona cosa, magari dall’esterno ci sono persone che pensano sia tutto artefatto!
Che risultato pensi di ottenere nella prefinale che ti aspetta?

G: Ahahah in realtà non penso al risultato, voglio solo godermi al massimo questa possibilità che mi è stata data e poi se andrà bene sicuramente sarò contentissima!!
Ma non voglio sperare nulla anche perché poi rischio di rimanerci male! E non credo ne valga la pena!

M: Certo… Come si dice.. L’importante è partecipare!!! Sicuramente sarà e rimarrà un’esperienza importante!

G: ..esattamente!

M: Su quale aspetto della tua persona punti?

G: Sicuramente sul sorriso, è l’unica cosa di me stessa che mi è sempre piaciuta!
Poi sul fisico ci si può sempre lavorare!!

M: Il sorriso non deve assolutamente mancare!
Hai per caso visto le miss delle altre regioni? Cosa ne pensi?

G: In realtà ho visto solo un paio di ragazze che hanno vinto il titolo di miss regionale e devo dire che sono tutte bellissime. Ci sarà sicuramente da impegnarsi molto alle prefinali!!

M: Ultima domanda: un consiglio che vorresti dare alle ragazze che hanno il sogno di partecipare a miss Italia..

G: Sicuramente di vivere miss Italia come una bella esperienza e di non riporre nel concorso troppa speranza per viverla giorno per giorno con serenità!! E poi la consiglio davvero a tutte!
È davvero una bella esperienza.

M: Grazie mille davvero Giulia! Sei stata gentilissima! Ti faccio un grande in bocca al lupo!!!!

G: Crepiiii! E in bocca al lupo anche a voi per il blog!

M: crepi!!! A presto.

20130906-133914.jpg

Intervista a Madine Konate, Miss Sportiva Toscana 2013

Madine Konate è nata Empoli il 07/10/1992 ma da sempre vive a Livorno e studia chimica a Pisa.
Conosco Madine da anni per via delle sfilate e se c’è una cosa che ho sempre notato a parte la bellezza è la sua dolcezza.

Ecco qua la sua intervista, buona lettura!
993987_461132987318354_547600857_n

-Ciao Madine! Complimenti per la fascia di Miss Sportiva Toscana e per esserti classificata quarta alla finale di Miss Toscana! Che sport fai?
-Ciao Vero! Si sono arrivata quarta e ho vinto Miss Sportiva, ho sempre fatto atletica, fino a qualche anno fa gareggiavo a livelli internazionali, poi mi sono infortunata ad un tendine, quindi per ora ho dovuto ritirarmi dall’agonismo.
-Cosa ti aspetti ora dalle prefinali nazionali?
Spero davvero di riuscire a rientrare fra le finaliste. Credo che potrebbe essere un’esperienza irripetibile e che potrebbe lasciarmi molto per il futuro.
-Cosa ti aspettavi da Miss Toscana?
Sinceramente non mi aspettavo certo di arrivare alle prefinali e ancor meno di classificarmi al quarto posto. Fino alla serata di miss Toscana non avevo mai vinto una fascia, né alle fasi provinciali né a quelle regionali, nemmeno classificandomi al secondo o terzo posto quindi quando ho vinto la fascia ho avuto un po’ di commozione.
– Hai già avuto modo di vedere le Miss delle altre regioni? Cosa ne pensi?
Ho dato un’occhiata alle altre Miss e devo dire che ne ho viste di meravigliose, sarà dura ma mi armerò di convinzione e autostima per cercare di colpire.
-Che consiglio daresti a tutte le ragazze che vorrebbero partecipare a Miss Italia?
Miss italia è un’esperienza fantastica che ti permette di conoscere persone meravigliose e di vedere luoghi bellissimi . A tutte le ragazze che vorrebbero intraprendere questo viaggio consiglierei di cercare sempre di viverlo in totale tranquillità e spensieratezza, perché a mio parere è il segreto per vincere, sia che tu arrivi in finale, sia che tu non ci riesca.
– Qual è il tuo sogno?
Il mio sogno è di entrare nel mondo del doppiaggio. Adoro i doppiatori nostrani , credo siano i migliori.I miei doppiatori preferiti sono Luca Ward e Roberto Pedicini.
Ti ispiri a Denny Mendez? Cosa ne pensi delle polemiche che vennero fatte a riguardo della sua incoronazione?
Beh naturalmente è un simbolo per tutte le ragazze di colore che partecipano a l concorso, essendo la prima ed unica Miss Italia di colore. Ricordo che ci furono delle polemiche, dapprima riguardo le sue origini e in un secondo momento sul fatto che una ragazza di colore potesse o meno rappresentare al meglio la bellezza italiana. Ormai nei nostri tempi non esistono più questo tipo di preconcetti, quindi credo che verrò considerata come tutte le altre.
Grazie mille Madi per la tua disponibilità, in bocca al lupo! Aggiornami quando sarai a Jesolo! Quando partite?
– Certo ti aggiornerò! Non si sa ancora quando partiremo, ma ho motivo di credere che potremmo partire verso fine settembre/inizio ottobre.
Ti ringrazio per avermi contattata e per lo spazio che ci concedete nel sito.
Comunque… E’ bello aver preso la fascia che qualche anno fa spettò a te… Se non ricordo male!
-Si non ricordi male, sono stata la prima a prendere la fascia di Miss Sportiva Toscana! Però spero che a te porterà più fortuna!
-Grazie tesoro, sei dolcissima! Speriamo di vederci presto!

1174663_4982344531058_1554592144_n1229863_10201723793566839_893352730_n