L’ intimo bon-ton

_FFF6107-EditChi l’ ha detto che  essere più svestite significa essere più sexy?
Secondo me avere classe è essere sexy, il bon ton è sexy.
Una collana di perle, un rosseto rosso, e un filo di eyeliner sono SEXY!

Per ciò che riguarda l’ intimo adoro la coulotte da pin up, quella a vita alta.
Non ce ne erano quasi più in circolazione, o meglio erano rimaste per le taglie forti, quelle contenitive nei colori standard bianco/nero/carne, poi da 4 anni a questa parte le troviamo ovunque da Intimissimi, Tezenis, H&M, Victoria Secret’s, La Perla, Yamamay e via dicendo..

Sono colorate, animalier, fluo, in pizzo, in cotone, in seta, senza cuciture o super aderenti..ce n’ è per ogni gusto e secondo me sono molto molto ma molto più sensuali del classico tanga o perizoma.

Noi abbiamo scelto di affidarci ad Intimissimi e H&M per il nostro mini shooting con il fotografo Franco Forci:

9 pensieri su “L’ intimo bon-ton

  1. Paolo

    Secondo me le coulotte sono di un’indecenza assurda! E voi con indosso quei mutandoni sembrate delle vecchie signore di 60 anni. Come ‘on… siete così carine.. tornate ai buoni e cari perizomi. Mica dovete mostrarvi “svestite” a tutti, no?

    Rispondi
    1. Maria Elena Ginevra Autore articolo

      Ciao! Beh in uno shooting fotografico ci dobbiamo mostrare invece, preferiamoo non cadere nel volgare…! Parliamo di fashion, non di hot stuff! Ad ogni modo…si mantengono bene le “vecchie signore”!!! 😛 Buona giornata!

      Rispondi
  2. Marina

    Non sono assolutamente d’accordo con i commenti precedenti! Concordo invece con voi sul fatto che è giusto che una ragazza, modella per di piú, debba mostrare la propria femminilità, ma se è una cosa seria, non ha senso sprofondare nella volgarità se non si hanno secondi fini. Non sembrate per niente donne di 60 anni, anzi.. Quindi, avete tutto il mio sostegno, e da ragazza posso dire che le coulotte sono mooolto piú comode dei tanga e dei perizomi! Sapete? Farei passare una giornata con il tanga a tutti quegli uomini che tanto criticano le coulotte perchè non lasciano tanto spazio all’immaginazione.. Vorrei tanto vedere se cambiano idea!
    Detto questo, grazie ragazze! 😀

    Rispondi
    1. Maria Elena Ginevra Autore articolo

      Ciao Marina!!!
      Eh già, non sarebbe una cattiva idea far provare ai maschietti il tanga, secondo me non reggerebbero mezz’ora!… eheh!!!
      Grazie a te per seguirci e per sostenerci!!!

      Rispondi
  3. xavigzio

    Uhm…quindi ricapitolando non serve svestirsi per essere sexy e lo sosteniamo in intimo…se poi sono di questo scomodo indicibile i perizoma (viene dal greco, chissà magari non si dice perizomi…lascio avoi indagare) non metteteli.Mi è difficile credere che li mettiate solo per compiacere noi uomini (è uomo chi si compiace per cotanta pochezza?).
    No, credo che sia insito in voi donne l’estro di apparire, affabulare e non meno esagerare, è questo che spiega perchè usiate tacchi scomodi anche per chi lavora al circo, intimo poco comodo e poco in generale ma sopratutto perchè le foto volgari saranno sempre quelle fatte “dalle altre”.
    Forse sareste più sexy se ci lasciaste a noi spogliarvi ogni tanto…

    Saverio Solfanelli

    Rispondi
    1. Maria Elena Ginevra Autore articolo

      Salve,
      per cominciare allego dei link a dimostrazione che si può dire anche “perizomi”: http://inlinguaitaliana.blogspot.it/2010/07/i-nomi-maschili-in-ma.html ; http://www.dizionario-italiano.org/Perizoma
      Grazie per averci illuminato sull’ etimologia della parola, ho fatto un durissimo liceo classico, con un’ esigente professoressa di lingue morte (latino e greco), ho anche trascorso tre estati in Grecia con amici del posto e ricordo abbastanza la lingua; difatti perizoma si dice così anche nel greco moderno (ovviamente i perizoma/perizomi di adesso non hanno le fattezze di quelli dell’ antica Grecia)

      Per ciò che riguarda l’articolo invece le dico che, sì, è vero che in queste foto non abbiamo un burka (o “burqa” come scrivere si voglia), ma difatti è un articolo su indumenti intimi, quindi facciamo un confronto tra una coulotte a vita alta e un perizoma con il filo tra i glutei.
      Non abbiamo parlato di “foto volgari fatte dalle altre”, abbiamo espresso un’ opinione sui il nostro gusto di bon ton, per quanto riguarda l’ intimo. Se parliamo di scarpe perchè non possiamo parlare di lingerie? Tutto ciò che è moda è il nostro pane quotidiano (Certo non solo quello lo è)!
      Siccome sono io a rispondere adesso, le dico che la frase in fondo “forse sareste più sexy se ci lasciaste a noi spogliarvi ogni tanto..” è un attimino fuori luogo se riferita alla nostra persona, dal canto mio non vado mai a giro mezza nuda, sono una donna sposata in primis, poi sono anche molto freddolosa 😉 !!!
      Rimango comunque, come le altre SD, dell’ opinione che un INTIMO che copre di più è più elegante di uno “spago” nel fondoschiena.
      Saluti.
      M.E.G.

      Rispondi
      1. xavigzio

        Apro con una conclusione, e per questo mi scuserete.
        Ovviamente non vi erano riferimenti ne ai soggetti dell’articolo, ne tantomeno alle autrici (che in questo caso risulta superfluo distinguere) ma anzi, esso era da ricercarsi propriamente in senso lato, dunque nella donna in quanto tale, che oggi si dimostra talvolta troppo uomo nel modo di rapportarsi a chi il suo ruolo di pretendente se lo sarebbe giustamente guadagnato era dopo era,l’uomo.
        Si alla donna sexy e che sa cosa vuole…ma che ci lasci qualcosa da scartare…magari facendoci credere che ce lo siamo conquistato veramente.
        Purtroppo e questa è la seconda puntalizzazione, al contrario di quanto frainteso ovviamente, sono daccordissimo con voi sull’assoluta non volgarità di determinati modi di trattare questo argomento, cuaudiuvandolo certo con foto in intimo ma di certo meno intime di moltissie altre e per questo mi sono soffermato su di un commento piuttosto di cestinarne la lettura come blanda e assolutamente influente al pari di molte altre captate in altrettante navigazioni virtuali.
        Insomma, confido che riusciate, non ostante lo stretto rapporto con il mondo della moda, che ormamai ha dimenticato se stesso ed il buon gusto spesso, a portare avanti ottimi concetti senza cadere nella tentazione di prendere ogni critica alle vostre come un attacco personale a voi od al vostro lavoro.

        P.S. Alla mia curiosità fortunatamente è stata tolta sete e di questo posso solo compiacermene, sopratutto per non aver mai avuto la presunzione di sostenere una tesi su un argomento a me ahimé sconosciuto del tutto o quasi…quindi benvenga perizomi e la sua girovaga etimologia.
        E condoglianze per le lingue…morte.

        Saverio Solfanelli

        Rispondi

Rispondi