i 5 minuti del puffo brontolone

Non sopporto i piccioni che si mettono sulla grondaia e mi iniziano a scagazzare la terrazza, almeno fossero coprofagi e invece no: defecano e si librano più liberi nell’aria.
Non sopporto chi ordina da mangiare di tutto di più per far vedere che è una magra mangiona e poi lascia tutto nel piatto.
Non sopporto chi pesa 35 chili bagnata e mette hashtag come #urgedieta.
Non sopporto le domande stupide, sia quelle che ti fanno pur sapendo già la risposta, ma te le pongono magari per girare il dito nella piaga oppure quelle che son fatte giusto per dare aria alla bocca o per allenare le dita sulla tastiera.
Non sopporto chi ha 18 anni e si crede di essere già una donna vissuta.
Non sopporto chi dice “auuuuu” (e chi è di grosseto sa a cosa mi riferisco) o chi dice “strapeso”.
Detesto sky che mi ha chiamato 20 volte circa per offrirmi il pacchetto sport per vedere i mondiali…dopo un anno di partite secondo voi mi voglio vedere pure i mondiali nel mese di vacanza??? E poi l’Italia me la vedo sulla Rai, almeno quella, sennò il canone che me lo pago a fare 😛
Odio le commesse musone, quelle che se entri nel negozio sembra tu li faccia un dispetto (ancor più grave se sono le proprietarie).
Non sopporto chi ti dice “per voi è riservato un trattamento speciale” e poi da 85 euro, ti fanno lo sconto di 5..preferisco non avere lo sconto quasi e ci farebbero più bella figura loro.
Non posso vedere le scarpe dei cinesi, tantomeno le borse.
Non reggo chi si spaccia per fashion blogger (qui potete dire..”ma anche voi lo siete”, no niente affatto, mai usata la parola “fashion”) e poi si vestono da cani…e anzi ultimamente i cagnolini sono molto meglio vestiti!
Mi urta chi viene allo stadio con i tacchi, giusto per farsi vedere.
Odio chi si intrufola.
Odio il buon viso a cattivo gioco.
Non sopporto più chi fa la diva, chi non ha un briciolo di umiltà, chi si sente la principessa sul pisello.
Penso che i colori fluo accozzati a mo’ di arcobaleno facciano schifo ancor di più se sono abiti di stoffe sintetiche.
Non sopporto Beatrice Valli e i suoi “e quindi?e quindi?e quindi?” ripetuti all’infinito.
Non reggo chi non si fa mai una risata e che per ridere ironizza su difetti degli altri, ma quando gli altri ironizzano sui suoi allora son cazzi.
Per oggi mi fermo qui.
Mi pare abbastanza.
ahahahahhahaha
Buona giornata dal Puffo Brontolone.
2251_IoOdio

Rispondi