Università e crisi post-diploma: cosa scegliere e perché

image

La maturità è un obiettivo importante che, una volta raggiunto, porta tanta felicità e soddisfazione. Tuttavia, la maggior parte dei diplomati finiscono per farsi questa domanda: “Cosa faccio adesso?”. Alcuni di loro hanno le idee chiare e sanno subito come agire e cosa fare. Altri si ritrovano di fronte a due fasi: la prima è quella dell’assestamento in cui si prendono un periodo di pausa dallo studio e dalle decisioni, l’altra è una sorta di crisi. Quest’ultima si identifica in un periodo colmo di dubbi, paure ed esitazioni. A questo punto bisogna fare una scelta importante riguardo al futuro e sono in molti a voler proseguire gli studi, ma anche qui le domande che sorgono sono numerose. Perciò, ecco una panoramica che potrà aiutarvi a trovare la vostra strada, a scegliere l’università perfetta per voi e a disegnare il vostro futuro in maniera sicura e intelligente.

image

Al momento della scelta dell’indirizzo universitario, il suggerimento da non sottovalutare è questo: pensate a cosa vorreste fare dopo. In base a quello potrete avere un’ampia scelta di facoltà dalla quale selezionare quella giusta per voi. Inoltre, se avete il desiderio di rimanere casa senza trasferirvi nella città dove si trova la facoltà che vorreste frequentare, se volete viaggiare per il mondo e/o lavorare e studiare contemporaneamente, sappiate che avete la possibilità di iscrivervi alle università online come Unicusano sia per lauree brevi che per corsi di laurea magistrale. Scegliere l’università telematica è una soluzione che concede molta libertà e flessibilità, un’opzione che vi permette di continuare a studiare senza dover rinunciare ad altre passioni e attività importanti per voi.

 

Per quanto riguarda la scelta del corso di laurea, potrebbe essere utile sapere che gli indirizzi più impegnativi, spesso portano a delle carriere soddisfacenti e remunerative. I migliori esempi sono Medicina, Economia, Chimica, Ingegneria e Informatica: tutte facoltà che portano a posti di lavoro rilevanti e retribuiti in modo molto considerevole. Ricordate anche che, oltre a permettervi di guadagnare di più, questi corsi di laurea garantiscono buone prospettive occupazionali, gli sbocchi lavorativi sono molti e il mercato del lavoro richiede sempre più laureati in queste facoltà. Un’altra delle facoltà consigliate è decisamente Scienze Politiche, un indirizzo che offre varie possibilità d’impiego tra cui posizioni nell’amministrazione pubblica e privata.
Tutte queste soluzioni potrebbero rivelarsi interessanti per il vostro futuro e abbracciare bene la vostra personalità. Tuttavia, è importante non iscriversi a delle facoltà per cui non si prova interesse. Pensare alla carriera e agli sbocchi lavorativi è giusto, ma certamente non potrete riscontrare gli stessi risultati forzandovi a seguire dei corsi che non vi piacciono. In questo modo tutto apparirà molto più faticoso e difficile: una situazione che potrà portarvi a lasciare l’università troppo presto. Per tutti questi motivi, il suggerimento è quello di dare molta importanza ai vostri interessi, passioni, aspirazioni e preferenze, per poi trovare i corsi di laurea che possono portarvi esattamente dove avete intenzione di arrivare. Facendo così riuscirete a trovare una facoltà che vi farà sentire non solo preparati e pronti per un mestiere, ma anche più soddisfatti e felici, stati d’animo decisamente importante nel lungo termine.

imageQuindi, il consiglio principale è quello di definire i vostri obiettivi e desideri e, solo in un secondo momento, informarsi su quello che il mondo del lavoro propone in base a quello che avete in mente per il vostro futuro. A quel punto potrete individuare i corsi di laurea che più si avvicinano ai vostri obiettivi. Una volta che avrete le idee chiare dovrete scegliere se preferite l’università tradizionale o quella online.

Ovviamente, se avete intenzione di lavorare, di pianificare i vostri studi e lezioni in maniera autonoma e volete anche risparmiare sui costi del materiale didattico, certamente le facoltà online sono la scelta migliore. Qualunque sarà la vostra scelta, se sarà ponderata bene prendendo in considerazione i giusti fattori, sicuramente in seguito si rivelerà come quella giusta. A questo punto non resterà che informarsi sulle modalità di ammissione per la specifica facoltà e iniziare finalmente il vostro nuovo percorso formativo con determinazione e soddisfazione, superando ogni tipo di crisi e dubbio post-diploma.

In bocca al lupo!

 

Susanna M.

Miss Toscana…..Un anno dopo!

Quasi un anno è passato da quel 22 agosto.
Un’estate passata in giro per la toscana sognando Jesolo.
Tante speranze ma nessuna aspettativa, prendevo il buono che veniva.
D’altronde Miss Italia va presa così, con leggerezza.
Certo non sempre va come vorresti, capita di tornare a casa dopo ore di viaggio e tensione un po’ amareggiati, ma giusto quello!
Ci sono già tante cose nella vita per cui ci si arrabbia e Miss Italia non deve essere di certo tra queste.
Speravo di vincere Miss Toscana, tanto, era il mio obiettivo.
Mai però avrei creduto di poter essere lì sul palco a piangere di gioia mentre Pamela Camassa mi incoronava, troppo bello per essere vero… Invece eccomi qua dopo un anno a ricordarmi questi momenti indelebili.
Tutto è andato come speravo, come volevo.
Dopo la fascia (sudata) di Miss Wella Toscana arrivo a Casciana Terme con la mia compagna d’avventura Miriam.
L’ho conosciuta all’inizio delle selezioni e ho scoperto in lei una persona meravigliosa, buona e divertente, che sa ascoltare e consigliare.
Ci siamo fatte forza a vicenda e abbiamo passato la notte insieme prima della finale di Miss Toscana, completamente insonne cercando di capire cosa avremmo potuto raccontare ai giurati il giorno dopo.
Ci dicevamo:” Ti immagini come sarebbe bello se ci trovassimo nel palco io e te, abbracciate ad aspettare il verdetto finale.. Sarebbe un sogno”. E qualcuno lassù ci ha sentite perché così è stato.
Quando abbiamo realizzato cosa stava accadendo abbiamo incominciato ad abbracciarci emozionate dicendo continuamente “Non ci credo, non ci credo!”, dimenticando di essere su un palco guardate da tutti.
Il tempo sembrava essersi fermato, non passava più, mi sembra di essere stata sul palco un’eternità e poi finalmente i mitici Raffaello Zanieri e Gaetano Gennai si pronunciano e urlano il mio numero, il mio nome.
È davvero difficile spiegare cos’ho provato in quel momento.
Mi ricordo che tremavo, non capivo più niente, ho abbracciato Miriam e lei mi ha detto: “Ce l’hai fatta Vero!” , contenta per me..E io li davanti ai flash dei fotografi che non riuscivo a formulare un discorso di senso compiuto… Poi vedo sotto il palco i miei genitori e le mie amiche, quanto è stato bello vedere quanto erano felici!
Sono momenti che purtroppo non torneranno più, un anno è volato, ma quel momento me lo ricorderò per sempre.
È stato un onore rappresentare la mia amata regione alle finali di Miss Italia e in quest’anno ricco di emozioni.
Auguro con tutto il cuore alla più fortunata di Miss Toscana 2015 di vivere quest’esperienza come l’ho vissuta io e di avere la stessa forza e la stessa grinta per arrivare più avanti possibile e poter dire un giorno:”Ce l’ho fatta anch’io.”
In bocca al lupo!
V.

Toccata e fuga a Malta.

A fine maggio sono stata con Lorenzo qualche giorno a Malta. Da Catania sono disponibili molti voli low cost e veramente brevi, il viaggio dura una quarantina di minuti, perciò abbiamo deciso di vederla.

Diciamo che il viaggio non inizia nel migliore dei modi, arrivati all’aeroporto il mio Lollocombinaguai si accorge di essersi dimenticato il passaporto a casa, inutili i tentativi di recupero o di spostare il volo: l’abbiamo perso. Prenotiamo subito l’aereo per la sera e finalmente riusciamo ad arrivare a Malta. Cerchiamo un taxi e la cosa strana è che va pagato subito e soprattutto mi rendo conto che la guida è a destra! Abbiamo preso l’hotel Cavalieri, molto carino con piscina ed accesso al mare, si trova nella zona di Saint Julian, quella più giovanile dell’isola. Sono stata per la prima volta nella mia vita al Casinò, è stato divertente! (Forse perché ho vinto ahahahaha). Il mare è bello e pieno di pesci, anche se freddissimo e diciamo che la nostra Italia non ha niente da invidiare, anzi!

Quando viaggio sono curiosa di assaggiare specialità locali quindi abbiamo evitato ristoranti italiani. Siamo stati da “Raffael”, si trova su una terrazza vista mare. Abbiamo mangiato il totano ripieno e la cernia alla maltese. Ecco, posso dire di aver assaggiato il cibo maltese, la prossima volta meglio se andiamo al Mc donald’s! Sarà che noi italiani siamo abituati bene…ma quel trionfo di spezie e sapori non mi è proprio piaciuto.

Malta me l’aspettavo diversa, me l’aspettavo un’isola tipo Palma de Mallorca, invece l’ho trovata un po spenta e poco curata, come località non mi è piaciuta per niente!
C’è da dire che siamo stati poco perciò molte cose magari non le abbiamo viste, però preferisco di gran lunga una vacanza nella nostra bella Italia!

V.

Mamy-JO Bijoux e l’outfit proposto da Veronica

Nello scorso articolo Maria Elena vi ha parlato dei Bijoux creati da Mamy-Jo, qui vi propongo un outfit che verrà esaltato da queste creazioni fantastiche!
Questa è la dimostrazione che non serve sempre un’ etichetta con su scritto Dolce&Gabbana, Landin, Gucci o quant’altro…ma pasta trovare il  capo giusto e che stia bene sul nostro fisico, abbinato agli accessori giusti!
La mia tuta viene direttamente da una profumatissima domenica a Brick Lane, in questa zona di Londra ogni fine settimana viene allestito un mercatino dove vengono vendute dalle cose più strane, a stock di vestiti, modernariato, antiquariato, ed è proprio qui che vengono rinvenuti dei tesori nascosti!
sundayupmarketVicinissimo al SundayUpMarket (dove potete trovare, oltre ciò che vi ho sopra citato, anche banchi dove cucinano varie pietanze, ognuno dalla propria nazione) c’è un negozio di vintage, dove io ho acquistato la mia jumpsuite.
Ecco qui il look che ho scelto:

Ph. Vincenzo Niola
Grafica: Giuseppe D’Alterio

🙂
V.

GRUbikini

Questo è un nuovo brand pensato per una donna dinamica, di carattere e innovativa.
Questa estate indossa i coloratissimi GRU bikini!
Ama e segui GRU bikini —> www.grubikini.com

ph: Vincenzo Niola
costumi: grubikini
salopette: Denny Rose
cardigan con frange: Zara

V.

Lagoa World…

Arriva l’estate e tutti vogliamo essere comodi per affrontare le giornate di caldo, ma senza rinunciare ad essere glam e modaioli.
Ci sono brand che prendono in punto tutto ciò, uno di questi è Lagoa.
Se ancora non lo conoscete, rifatevi subito, perché vi state perdendo un mondo.
Lagoa nasce nel 2008 e si è fatto spazio nel mercato internazionale, grazie al Made in Italy e alla creatività dei suoi “genitori”.
Lo stile è ricercato e i materiali sono di prima scelta.
Alla base c’è l’artigianato, la cura e la dedizione dei mastri calzolai italiani, abbinata alla ricerca del nuovo e dell’originalità per dar vita a dei pezzi unici.
Queste scarpe sono caratterizzate da una particolare cucitura che, oltre che essere un dettaglio estetico e di stile, ha la funzione di unire la tomaia alla suola limitando l’uso di colle, e rendendo la calzatura molto più solida ma al tempo stesso leggera, elegante e versatile.
QUI potrete visitare il sito di Lagoa.
Noi lo proponiamo con un look fresco, favolosamente estivo, una salopettina di jeans firmata Denny Rose, costume coloratissimo Grubikini, capelli al vento e Valencia.
Ah! Le Valencia! Come direbbero in Spagna estan muy chulas, sbrilluccicano alla luce del sole, sono proposte in dei colori splendidi e “rifanno” il tuo outfit!
Ecco alcune nostre idee:

A presto con delle nuove bellissime foto insieme alle nostre Valencia di Lagoa!

Ph: Vincenzo Niola
Grafica: Giuseppe D’alterio

Baci,
V.

E poi…divento dottoressa!

Sin da quando ero bambina, ho sempre saputo che un giorno, come mia mamma, mi sarei laureata: mi è sempre piaciuto studiare e pormi degli obiettivi.
Quando mi sono iscritta all’università vedevo questo giorno tanto lontano, ma non vedevo l’ora che arrivasse.
Non è stato facile, ho fatto molti sacrifici, ho cercato di sdoppiarmi per cercare di fare tutte le cose che avevo deciso di far rientrare nella mia vita.
Non mi dimenticherò mai la fatica per preparare gli esami, lo stress, l’ansia… ma allo stesso tempo non dimenticherò mai la gioia che provavo nel superarli, la felicità con cui uscivo dall’aula insieme alle mie compagne di viaggio, Matilde e Silvia, che ci guardavamo sorridenti e e dicevamo: “Anche oggi ce l’abbiamo fatta!”.
Sono tanti i ricordi che mi porterò dentro per sempre e oggi raggiungo un traguardo importante della mia vita.
Per questo ringrazio prima di tutto chi ha permesso che ciò accadesse: i miei genitori.
Loro mi sono stati sempre vicino e mi hanno sempre spronata ad andare avanti, a far coincidere la mia passione, il mio lavoro con lo studio.
Quando piangevo perché credevo di non farcela, quando ero nervosa e ansiosa loro erano lì a sostenermi.
C’erano anche quando tornavo a casa e felice dicevo di avercela fatta, e non dimenticherò mai l’orgoglio che ho sempre visto nei loro occhi.
I miei genitori non sono mancati nemmeno un secondo e li ringrazio per avermi insegnato a non mollare mai.
Ringrazio mia sorella, che mi ha sopportata in questi anni di studio, che prima di ogni esame mi diceva: “In bocca al lupo Vero!” e questo mi ha sempre portato fortuna.
Ringrazio le mie amiche, quelle vere, che si sono sempre interessate al mio percorso, che a differenza di qualcuno, speravano insieme a me che andasse tutto bene e se così era… la sera festeggiavamo insieme.
Ringrazio Giuseppe che ha avuto la pazienza di aiutarmi quando ne avevo bisogno.
Grazie al mio compagno Niccolò, compagno di tesi e pause con lunghe chiacchierate, ha reso questo periodo molto più piacevole, ma soprattutto ringrazio le mie amiche e compagne Matilde e Silvia: senza di loro non credo che ce l’avrei fatta, o quanto meno sarebbe stata molto più dura.
Grazie per tutto quello che abbiamo condiviso in questi anni.

Ci metti così tanto a preparare la tesi, vedi così lontano il traguardo della laurea che poi quando arriva finisce tutto troppo veloce.
Un’emozione grande… Ma poi? Il giorno dopo ti svegli e senti che manca qualcosa… Non mi dimenticherò mai la felicità che ho provato nel prendere la prima delle dieci firme che mi servivano per completare la tesi…
Poi è arrivata l’estate, la più bella della mia vita: tra divertimento e lavori, non dormivo mai!
Con questa anche l’esperienza di Miss Italia e la tesi l’avevo proprio accantonata… Quando poi l’ho ripresa in mano è arrivato anche l’amore… Non ci puoi far niente, quello arriva proprio quando meno te lo aspetti e con chi meno ti aspetti!
La voglia di finire era sempre più grande per poter finalmente fermarmi, respirare e godermi la mia storia.
Lorenzo in questi mesi purtroppo aveva tanti motivi per essere nervoso, ma non mi ha mai fatto mancare niente ne’ pesare qualcosa. Mi ha sempre aiutato e sostenuto.
Lui c’era anche se era lontano, bastavano poche sue parole per tranquillizzarmi: grazie amore. Ho passato mesi col computer sempre in spalla… Me lo sono portato ovunque, mi sono ritrovata a far la tesi su treni e aerei, stazioni e aeroporti… Sempre in viaggio. Un po’ a Spezia, un po’ a Carrara, un po’ a Perugia e alla fine anche a Catania… Il mio computer ha girato l’Italia e mi sembra strano non avere più l’ansia di aprirlo per scrivere la tesi.
Ora però è arrivato il meritato riposo e devo imparare a godermelo senza stare a pensare troppo… E quel che sarà, sarà!

Giornata di sole a Roma

Io il freddo quest’anno non l’ho ancora sentito, a parte qualche volta di sera quando sono a Perugia.
Di giorno spesso quando c’è il sole uso la giacca di pelle, un capo che adoro!

Vi propongo un outfit low cost indossato un pomeriggio a Roma.

Giacca di pelle Zara Barcellona (ma l’ho ritrovata anche qui in Italia)
Maglia Bershka
Gonna H&M Londra
Cintura Bershka
Scarpe Asos

Ph: Jacopo Gennari

Dieci buoni motivi per bere acqua tiepida e limone

Bere acqua tiepida e limone al mattino appena svegli magari non è così piacevole ma vi assicuro che è una buona e semplice abitudine che aiuta in tante cose.

L’importante è berlo a stomaco vuoto, aspettare almeno 5 minuti prima di fare colazione (l’ideale sarebbe un quarto d’ora ma si sà, al mattino abbiamo tutti i minuti contati!) e soprattutto essere costanti.

Basta riscaldare mezzo bicchiere d’acqua e aggiungere il succo di un limone, mescolare e… Bere!

acqua e limone

Ecco a voi dieci buoni motivi per iniziare la giornata bevendo acqua tiepida e limone:

1. Rafforza il sistema immunitario: I limoni sono ricchi di vitamina C e di potassio, che stimola le funzioni cerebrali e nervose. Il potassio aiuta anche il controllo della pressione arteriosa.
2. Bilancia il PH: Bere acqua di limone ogni giorno riduce l’acidità totale del vostro corpo. Il limone è uno degli alimenti più alcalini. Sì, il limone ha acido citrico, ma non crea acidità nel corpo una volta metabolizzato.
3. Aiuta la perdita di peso: I limoni sono ricchi di fibre di pectina, che aiutano a combattere la fame. È stato anche dimostrato che le persone che hanno una dieta più alcalina perdono peso più velocemente.
4. Aiuta la digestione: Incoraggia il fegato a produrre la bile, che è un acido che è richiesto per la digestione. La digestione risulta efficiente e si riducono il bruciore di stomaco e la costipazione.
5. È un diuretico: limoni aumentano il tasso di minzione nel corpo, che aiuta a purificare. Le tossine sono, pertanto, rilasciate in modo più veloce per aiutare a mantenere la salute del tratto urinario.
6. Pulisce la pelle: Il componente di vitamina C aiuta a diminuire le rughe e imperfezioni. Acqua di limone elimina le tossine dal sangue e aiuta a mantenere la pelle chiara. In realtà, può essere applicato direttamente sulle cicatrici per ridurre il loro aspetto.
7. Rinfresca l’alito: Non solo questo, ma può aiutare ad alleviare il dolore e gengiviti. L’acido citrico può erodere lo smalto dei denti, quindi questo deve essere controllato molto bene. Consigliamo quindi di risciacquare a fondo con acqua dopo averlo bevuto o di lavare i denti.
8. Allevia i problemi respiratori: acqua calda limone aiuta a sbarazzarsi di infezioni polmonari e fermare la fastidiosa tosse.
9. Aiuta contro la disidratazione: Una tazza di acqua e limone al mattino previene la disidratazione e la cosiddetta fatica cronica o fatica surrenale. Quando il corpo è disidratato, o profondamente disidratato (fatica surrenale) non può svolgere tutte le sue funzioni in modo appropriato, e questo porta ad accumuli di tossine, stress, costipazione, e tutta una serie di altri disturbi.
10. Aiuta a eliminare il caffè: Dopo aver preso un bicchiere di acqua calda limone, la maggior parte delle persone suggeriscono che non hanno alcun desiderio di caffè al mattino.

Vi racconto la mia estate

A ventidue anni posso dire che questa è stata senza dubbio l’estate più bella ed emozionante della mia vita. E’ stata inaspettata, piena di sorprese e cambiamenti. Non faccio che ripetermi “mai dire mai”…ed è proprio vero. Quando pensavo che la mia vita ormai andasse in un’unica direzione, scritta e progettata nei dettagli, è proprio lì che è cambiato tutto. Tutto questo però anzichè buttarmi giù, mi ha dato una carica e un’energia mai provata prima.
Sono convinta che tutto accada per una ragione nella vita e io ho deciso di vivermi tutto quello che mi stava capitando al meglio, senza pensieri.
Ed è così che tra “Limbo” e “Caliente” è iniziata la mia estate.

E’ stata l’estate di nuove amicizie,  di quelle che ci sono sempre state e di una sorella diventata migliore amica.

E’ stata l’estate dell’Universo.

E’ stata l’estate del Twiga, della Capannina e del Seven, dove era d’obbligo fare le sette o le otto del mattino facendo chiusura in discoteca e mangiando l’impossibile al nostro forno. Eppure noi non eravamo mai stanchi, avevamo sempre voglia di ridere davanti a quel panino con la mortadella mai mangiato, progettando bagni al mare che poi alla fine non abbiamo mai fatto. Ci teneva svegli quell’entusiasmo che solo chi è veramente felice può provare.

E’ stata l’estate della Pausini sempre presente e del concerto di Ligabue.

E’ stata l’estate di Forte dei Marmi: tutte le nostre serate, aperitivi, cene, la spesa ancora vestita da serata, il Mc Donald’s, le notti in bianco a parlare… e troppe altre cose.
E’ stata l’estate di Firenze: il concerto, i miei lavori, la serata al Flo, la cena, il gelato… e tanto altro.
E’ stata l’estate del mare a Marinella a fine serata e del benzinaio che mi odiava perchè parcheggiavo sempre dove non potevo.
E’ stata l’estate di Barcellona, breve ma intensa.

E’ stata l’estate della tua partenza e mai mi sono sentita più sola.

Poi una mattina mi sono svegliata e ho deciso che sarebbe stata anche l’estate di Miss Italia. E non potevo fare scelta migliore: da Miss Forte dei Marmi, Prato e Lamporecchio alla tanto ambita Miss Toscana. Poi le selezioni per le prefinali e finalmente raggiungo il mio sogno: SONO TRA LE 24 FINALISTE DI MISS ITALIA 2014. Arrivo tra le 16 più bella d’Italia e non posso che essere veramente soddisfatta.

Infine è stata l’estate del mio ritorno a Ibiza e con questa non potevo che concludere al meglio.

L’estate è volata… e per la prima volta vorrei che non finisse mai!

Grazie a tutte le persone che hanno contribuito a rendere magico il periodo più bello per me, ognuno a suo modo è entrato nella mia vita per un motivo e io farò tesoro di tutto quello che mi ha dato.

V.

Milan fashion week sept 2014

E come sempre il nostro Federico Marsiglia ci regala i look più belli della MFW!

Eccoli qua, che ne pensate?

Miss Italia 2014

E’ iniziato tutto per gioco. E’ iniziato tutto quando credevo che la mia vita fosse andata in una direzione e invece è andata in un’altra. E’ iniziato tutto quando tra le mie pazzie estive un giorno mi sono svegliata e mi sono detta: “Oggi mi iscrivo a Miss Italia”. E così è stato.
Mi piace mettermi in gioco: in piccolo amo cantare al karaoke anche se ammetto di non essere una brava cantante, amo ballare ma non sono una ballerina… Mi piace cercare di superare gli ostacoli perchè poi se e quando ci riesci ti senti con delle forze in più, altrimenti sei spronata a migliorare!
Ho iniziato a girare la Toscana in lungo e in largo e con mio stupore ho iniziato a vincere le fasi provinciali: Miss Forte dei Marmi (c’è da dire che questa fascia dopo l’estate che ho fatto me la merito proprio ahahaha), Miss Prato e Miss Lamporecchio.Nelle selezioni regionali non è stato facile aggiudicarsi la tanto ambita fascia che mi avrebbe portato a Jesolo alle prefinali nazionali, ma alla fine ce l’ho fatta: Miss Wella Toscana 2014 sono io. Quando il presentatore Raffaello Zanieri ha annunciato la mia vittoria è stata una gioia e un’emozione grandissima. Fasciata e incoronata mi è venuto d’istinto abbracciare la mia compagna di avventura e ormai amica Miriam… In quell’abbraccio c’era tutto il bene e il sostegno che due ragazze giovani e piene di sogni si possono trasmettere. Ebbene si cara: partiamo insieme per Jesolo! 🙂
Ma l’emozione più grande è stata la felicità dei miei genitori e dei miei amici “porta fortuna” che tanto mi hanno sostenuto: Chiara, Giulia (l’anno prossimo tocca a voi! 🙂 ) e Gianmaria (che è il cognato più bravo e bello che potevo avere). E’ bello sapere che qualcuno ti vuole davvero bene per quella che sei e gioisca per te nei momenti felici, gliene sarò sempre riconoscente.
L’unica persona che mancava all’appello e forse la più importante è mia sorella che è andata a vivere in America per dieci lunghi mesi. Io e lei ci siamo sempre volute bene, guai a chi me la toccava ma non siamo mai andate totalmente d’accordo e spesso litigavamo come forse è normale che sia tra due sorelle che hanno quasi sei anni d’età di differenza. Ma quest’estate è stata magica e ci ha fatte finalmente avvicinare… e lei è diventata la mia migliore amica, il mio tutto. Mi dispiace che non sia qui a sostenermi fisicamente ma so che lo sta facendo a distanza quindi va bene lo stesso!

Ora carica più che mai… La vera avventura iniza adesso!
V.

Bikini milanomarittima: 100% made in Italy!

Oggi vi presentiamo la favolosa azienda “BIKINI milanomarittima” che produce costumi da bagno moda e beach wear.

L’azienda è stata fondata nel 2011 a Crema, in Lombardia, da un gruppo di imprenditori locali che hanno rilevato l’attività dell’azienda di abbigliamento cremasca “Vertigine”, con esperienza ventennale nel settore del beachwear.

Tutti i costumi da bagno BIKINI milanomarittima sono prodotti esclusivamente in Italia, con materiali 100% made in Italy.

L’azienda gestisce concept store monomarca a Crema e Milano Marittima. I costumi da bagno Bikini milanomarittima sono presenti nelle più prestigiose località italiane, da Capri a Santa Margherita Ligure, da Roma a Portocervo, oltre a Forte dei Marmi, Cattolica ed Ascona (Svizzera), dove è disponibile l’intera collezione
Il brand è presente anche all’estero, in oltre 50 località del mondo, in vari paesi, tra cui Spagna, Grecia, Stati Uniti, Russia e Giappone, con un fatturato in costante crescita.

Quindi non mi resta altro che farvi vedere un assaggio della loro bellissima collezione: ecco me, Veronica, e Maria Elena coi costumi firmati Bikini milanomarittima!

Shooting by Photodigitalart.

Invece qui troverete le foto delle vincitrici del nostro concorso, Miss Sunshine Daughters, che indossano i costumi Bikini milanomarittima: le cinque ragazze finaliste hanno ricevuto un bellissimo costume a testa.
http://www.sunshinedaughters.it/miss/

Per qualsiasi altra info e per vedere l’intera collezione ecco il sito Bikini milanomarittima:
http://www.bikinimilanomarittima.it/
E la loro pagina facebook:
https://www.facebook.com/bikinimilanomarittima?fref=ts

V.

L’estate si avvicina…Faanj Beachwear !

L’estate si avvicina: le giornate si sono allungate, l’aria inizia ad essere piacevolmente calda e tante persone sono già al mare a “mostrar le chiappe chiare”.
Amo questo periodo. Amo iniziarmi a vestire più leggera dopo un inverno freddo e passato col giubboto perennemente addosso. Amo uscire e fare l’aperitivo al tramonto. Amo iniziare a programmare le vacanze. Amo il pensiero che tra poco andrò al mare e inizierò ad abbronzarmi. Amo l’idea che tra poco ci divertiremo tutti insieme tra feste in spiaggia e locali.
E quest’anno amo il fatto che quest’estate… finalmente mi laureo.

Ecco qua allora un assaggio d’estate con i miei selfie con i bellissimi e coloratissimi costumi Faanj Beachwear!
Li trovate tutti da Ponderosa a Marina di Carrara!

Baci a tutti!!!

V.